FAQ

Innenbereich

  • A che cosa bisogna pensare quando si utilizza la pietra naturale negli spazi interni?

    È importantissimo fare attenzione allo spessore, e ciò dipende da quale formato si sceglie. Tanto più saranno grandi le lastre, tanto più spesse dovranno essere.

  • Come posso sigillare la pietra naturale utilizzata per gli interni?

    Una pavimentazione interna può essere resa idrofobica. In questo modo non si interferisce eccessivamente con il naturale tenore di umidità della pietra. Comunque, la pietra naturale non deve essere obbligatoriamente sigillata.

  • Come si fanno le fughe alle lastre in pietra naturale utilizzate negli spazi interni?

    Per le pavimentazioni in pietra negli spazi interni le fughe si fanno con un fugante cementizio. Il fugante può essere colorato in modo da essere in sintonia con le sfumature cromatiche della pietra.

  • Come si può pulire la pietra naturale negli spazi interni?

    Per pulire la pietra naturale la cosa migliore è armarsi di spazzola, acqua e un detergente adatto. Si presta bene anche il sapone tenero o il normale sapone da bucato.

  • Con che cosa si può incollare la pietra naturale impiegata negli spazi interni?

    Negli spazi interni si utilizza un collante apposito, in vendita nei negozi specializzati. In alcuni casi specifici si può anche utilizzare una colla a base di silicone oppure il prodotto Epoxy.

  • Dove posso comperare la pietra naturale?

    La pietra naturale è in vendita nelle aziende specializzate, presso i rivenditori oppure direttamente in cava. La consulenza è importantissima.

  • Dove trovo le lastre in pietra naturale per realizzare pavimentazioni all’interno?

    Per disporre di un ampio assortimento bisogna rivolgersi a un’azienda specializzata. È importantissimo poter contare sulla giusta consulenza. La pietra è un prodotto naturale.

  • Quale pietra naturale è particolarmente adatta per realizzare il rivestimento di una parete interna?

    Per i rivestimenti delle pareti all’interno di un edificio si possono utilizzare praticamente tutti i tipi di pietra correnti. Le diverse lavorazioni della superficie e le varie forme rendono possibile un ampio ventaglio creativo.

  • Quale pietra naturale è più adatta alla sala da bagno?

    Per la sala da bagno si prestano soprattutto i graniti, gli gneiss, come pure l'ardesia. Sono tutte pietre che praticamente non assorbono umidità.

  • Quale pietra naturale si consiglia di utilizzare per la realizzazione degli interni?

    Negli spazi interni si possono integrare praticamente tutti i tipi di pietra correnti. A seconda dell’impiego bisogna tenere conto del grado di igroscopicità e dei valori tecnici.

  • Quale pietra naturale si presta particolarmente per la realizzazione di una parete in uno spazio interno?

    Le lastre in pietra utilizzate per rivestire le pareti interne non sono esposte a particolari sollecitazioni. Per rivestire una parete si possono quindi utilizzare quasi tutti i tipi di pietra naturale. Bisogna prestare attenzione più che altro alla superficie. Tanto più è liscia la superficie tanto più facile sarà la cura.

     

  • Quali rivestimenti in pietra naturale sono consigliati per la pavimentazione degli spazi interni?

    Considerato l’ampio ventaglio di tonalità cromatiche e strutture a disposizione, si trova sempre la pietra giusta e che meglio si intona all’arredamento interno esistente.

  • Quali tipi di pietra naturale sono adatti alla cucina?

    In cucina si prestano ottimamente i vari tipi di granito. Vista la sua durezza, il granito non assorbe praticamente acqua e non si graffia.

Aussenbereich

  • A che cosa bisogna prestare attenzione quando si realizzano le fughe tra lastre in pietra naturale?

    La struttura del pavimento dovrebbe essere fissata con un legante. Se si impiega un fugante cementizio, una volta realizzate le fughe bisogna fare attenzione a pulire bene eventuali residui, altrimenti resta una velatura di cemento sulla superficie della pietra.

  • Come avviene la posa in opera della pietra naturale?

    Per quanto concerne la pavimentazione si distinguono due tipi di posa in opera, vale a dire con l’impiego di un legante (costituito da malta o colla) oppure a secco. I muri sono costruiti per lo più a secco, senza impiegare materiali cementizi. I rivestimenti sono invece realizzati impiegando la malta.

     

  • Come posso realizzare viottoli in pietra naturale?

    Si possono realizzare con sanpietrini, lastre, ghiaia ornamentale e con bordure in pietra naturale su ambo i lati.

  • Come posso trasformare lo spazio davanti alla porta di casa?

    Le pavimentazioni a sanpietrini oppure a lastre si prestano alla perfezione per dare forma alle superfici carrabili, antistanti la porta di casa o l'accesso al garage.

  • Come si ancora una facciata in pietra naturale?

    Tramite specifici sistemi di ancoraggio, sistemi a binari oppure mediante incollaggio.

  • Come si pulisce la pietra naturale negli spazi esterni?

    All’esterno la pietra naturale può essere pulita con una spazzola, utilizzando un detergente e acqua. Con molte pietre si può anche utilizzare un pulitore ad alta pressione.

  • Con quale frequenza bisogna impermeabilizzare la pietra naturale?

    All’esterno la pietra naturale non va impermeabilizzata. Un’impermeabilizzazione apporta più danni che vantaggi.

  • Dove posso comperare lastre di pietra da utilizzare in giardino?

    Le lastre in pietra per il giardino sono reperibili nelle aziende specializzate, presso i rivenditori oppure direttamente in cava. Quando si acquista la pietra naturale è importante avvalersi di una consulenza.

  • Quale pietra naturale è adatta al giardino?

    Di solito le pietre naturali di provenienza locale sono quelle più adatte ad essere utilizzate in giardino. I colori delle pietre regionali caratterizzano infatti la cultura della costruzione di un dato luogo.

  • Quale sistema di ancoraggio è particolarmente semplice?

    I sistemi di ancoraggio a binari sono facili da gestire e offrono una buona tenuta.

  • Quale tipo di pietra è adatto per la realizzazione delle facciate?

    Per la facciata si utilizzano pietre naturali che sono state sottoposte a un test sui materiali effettuato da un laboratorio riconosciuto. Non sono adatte le pietre che possono arrugginire e neppure i marmi.

  • Quali pietre naturali posso impiegare nella costruzione di strade?

    I vari tipi di granito e di gneiss si prestano molto bene, anche le quarziti sono adatte. Tutte queste varietà resistono bene al gelo e al sale, inoltre sono molto dure.

  • Quanto costa una facciata in pietra naturale?

    Il costo dipende dal tipo di costruzione. Ci sono facciate incollate, ventilate, rivestimenti oppure murature doppie. Per informazioni dettagliate occorre rivolgersi a un’azienda specializzata.

  • Quanto è sicura una facciata in pietra naturale realizzata tramite incollaggio?

    I sistemi utilizzati dalle ditte specializzate sono sicuri. Ci sono certificati di qualità che lo attestano. Le facciate che non sono state progettate con un sistema sicuro di ancoraggio al supporto vanno evitate.

Spezialanwendungen

  • Come posso realizzare il bordo di una piscina in sasso?

    Per realizzare i bordi perimetrali di vasche e piscine si possono utilizzare lastre in pietra naturale. Gli spigoli delle lastre di rivestimento possono essere profilati o smussati.

  • Come posso realizzare una fontana in pietra naturale?

    Le cave e le ditte specializzate realizzano fontane sulla base di un progetto e di solito hanno anche già in assortimento una scelta di fontane standard.

  • Dove posso acquistare un tavolo in pietra naturale?

    Le ditte specializzate offrono un ampio ventaglio in varie fogge e dimensioni.

  • Posso progettare il mio tavolo in sasso?

    Le ditte specializzate hanno diversi materiali in deposito e producono tavoli su misura, con la base in metallo e il piano in pietra naturale oppure tavoli interamente in sasso.

Bautechnik

  • Ci sono norme che regolamentano la sicurezza legata al pericolo di scivolamento?

    C’è la norma SIA 500 che fissa i requisiti che un pavimento deve soddisfare. Inoltre, l’upi ha pubblicato una documentazione tecnica dal titolo «Lista dei requisiti: pavimenti e rivestimenti».

  • Dove posso trovare maggiori informazioni in merito a tutto ciò che concerne il costruire con la pietra naturale?

    Per saperne di più è consigliabile rivolgersi a uno specialista. L’Associazione svizzera della pietra naturale NVS e le ditte specializzate sono volentieri a disposizione per fornire informazioni e suggerimenti in materia.

  • Qual è la pietra più resistente allo scivolamento?

    La resistenza allo scivolamento è strettamente legata al tipo di superficie. Nella documentazione tecnica stilata dall’upi «Pavimenti - Linea guida per pianificazione, posa e manutenzione di pavimenti sicuri» sono elencati tutti i valori. R9 corrisponde a una superficie molto lucida, speculare, e dunque scivolosa, mentre R13 corrisponde a una superficie molto ruvida e dunque con una buona resistenza allo scivolamento.

  • Quale pietra naturale si presta particolarmente per la realizzazione di una parete?

    Le pareti possono essere realizzate in granito, gneiss, marmo, arenaria, pietra calcarea e ardesia. Si può scegliere tra un ampio ventaglio di superfici.

  • Quale tipo di pietra naturale è particolarmente adatto per realizzare pavimentazioni?

    Per i pavimenti si utilizzano pietre naturali con un grado di durezza elevato, poiché resistono bene all’abrasione e attestano una superficie resistente allo scivolamento.

  • Quali sono le pietre naturali più durevoli?

    In generale la pietra naturale è un materiale da costruzione che dura negli anni. Affinché un manufatto duri nel tempo un ruolo determinante lo gioca il sistema utilizzato per la posa in opera o il montaggio.

  • Quali sono le pietre naturali più resistenti alle intemperie?

    Granito e gneiss non temono le intemperie. Poi ci sono anche vari tipi di pietre calcaree, arenarie e marmi che resistono bene. L’ubicazione e il clima rivestono certamente un’influenza importante.

  • Quali superfici in sasso esistono e quanto sono resistenti allo scivolamento?

    Ai sensi della tabella riportata a pagina 29 della documentazione tecnica «Pavimenti» stilata dall’upi, si distinguono i seguenti tipi di superficie:

    • Lucida R9
    • Levigata fine R10
    • Spazzolata R10
    • Burattata R10
    • Levigata media R11
    • Levigata grossa R 11
    • Fiammata R12
    • Granigliata R12
    • Sabbiata R12
    • Spaccata / sfaldata R12
    • Alla punta R12
    • Bocciardata R12
  • Quali tipi di pietra naturale sono resistenti al gelo?

    Il grado di resistenza al gelo va determinato mediante un test sui materiali effettuato da un laboratorio specializzato e riconosciuto. L'uso sul lungo periodo può rafforzare la resistenza al gelo.

  • Quali tipi di pietre naturali sono adatte alla realizzazione di scale?

    Quando si parla di scale bisogna distinguere tra scale interne ed esterne. Ad ogni modo, qualsiasi sia l’utilizzo, un criterio importante è la resistenza allo scivolamento. Granito, gneiss, marmo, arenaria e pietra calcarea sono pietre che si prestano bene alla realizzazione di scale.